Valendas GR

IMPRESSIONI E SUPPORTI

Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden

press to zoom
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden

press to zoom
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden

press to zoom
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden
Gasthaus am Brunnen Valendas - Graubünden

press to zoom
1/62

Erdbeer-Rezept

www.aargauerzeitung.ch, Mai 2018

Constructive Alps

www.constructivealps.net, 30. Oktober 2015

Architektonische Wiedererweckung

Sonntagszeitung, 26. April 2015

Die schönsten Hotels der Schweiz

Schweizer Heimatschutz, November 2014

Lokaltipp

NZZ am Sonntag, 2. November 2014

Gasthaus «am Brunnen» hats dank Erdbeerrisotto geschafft

Südostschweiz, 7. Oktober 2014

Mise en place

Schweizer Familie Nr. 33, August 2014

Glückspost

17. Juli 2014

Eröffnung Gasthaus

Ruinaulta, 4. Juli 2014

Härdöpfeltätschli

Bündner Woche (BüWo), 2. Juli 2014

Kraftort Gasthaus am Brunnen, Valendas

Viadi, Sommer 2014

Haltestelle «Gasthaus am Brunnen, Valendas»

Gastro Graubünden, Juni 2014

Telesguard

Radiotelevisiun Svizra Rumantscha, 30. Juni 2014

 

Valendaser Juwel beginnt zu leuchten

Südostschweiz, 27. Juni 2014

 

Wenn das Gasthaus ein Dorf retten soll

Bündner Tagblatt, 27. Juni 2014

Ankündigung Eröffnung

Ruinaulta, 27. Juni 2014

10 Jahre Valendas Impuls

Ruinaulta, 13. Juni 2014

Das Ehepaar Althof-Solér ist bereit für das neue Valendaser «Gasthaus am Brunnen»

Ruinaulta, 6. Juni 2014

 

Dorfbott Erlenbach…

Dorfbott, Juni 2014

 

Faszinierende Natur in Valendas

Neue Zürcher Zeitung, 23. Mai 2014

 

Schweizer Familie 26.3.2014, Velo Spezial Schweiz

 

Der Denker aus Vrin

Terra Grischuna, Januar 2014

ARCHITETTUR

GION A. CAMINADA

Gion A. Caminada vive e lavora a Vrin, dove dirige uno studio di architettura.  Dal 2010 è anche professore di architettura e design all'ETH di Zurigo.  Tra l'altro, è stata prestata grande attenzione  i suoi lavori nella sua città natale, Vrin, dove creò la pianificazione locale e progettuale, ma realizzò anche diverse stalle, condomini ed edifici pubblici, incluso il salone funebre vicino alla chiesa.  Caminada ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro, come il Bündner Kulturpreis 2011.

FONDAZIONE

LA FONDAZIONE IMPULS DI VALENDAS È DIETRO LA CASA DEGLI OSPITI ALLA FONTANA

La fondazione (www.stiftungvalendas.ch) è stata avviata nel 2007 dall'associazione Valendas Impuls.  Sin dalla sua fondazione il 4 settembre 2004, è stato coinvolto in attività mirate per lo sviluppo sostenibile del piccolo villaggio di montagna dei Valli Grigioni, finanziariamente debole, che, con il suo paesaggio urbano intatto e la sua posizione attraente nel cuore di un paradiso paesaggistico, escursionistico, ciclistico e canoistico  la famosa gola del Reno è unica.

 

La fondazione è stata fondata il 20 novembre 2007 e ha iniziato i suoi lavori.  Mira a contribuire alla conservazione e all'uso di edifici e spazi aperti da proteggere e preservare nel villaggio di montagna di Valendas (comune di Safiental) e quindi a preservare e aumentare il benessere culturale, sociale ed economico di Valendas e dei suoi abitanti.  Può anche sostenere attività culturali nella regione nell'interesse di Valendas e della sua gente.  La fondazione non ha scopo di lucro e non mira al profitto.  Il primo progetto della fondazione - come progetto di auto-aiuto della piccola comunità montana dei Grigioni di Valendas - mira alla riparazione e al rilancio del cosiddetto «Engihuus», che si trova in posizione centrale sulla storica piazza del paese con la più grande fontana di legno d'Europa.  Il comune ha donato la casa di 500 anni alla fondazione nel 2009 a condizione che abbia anche allestito e gestito un ristorante del villaggio e una sala comune di medie dimensioni.  Deve essere convertito e ampliato in un punto d'incontro per la popolazione e gli ospiti vicini e lontani e per sostituire la piccola pensione esistente di fronte, che non è più aggiornata.  La fondazione vuole rendere l'Engihuus un "punto d'incontro" per locali e ospiti con un pub, un ristorante, una hall e sette camere d'albergo molto speciali, nonché un punto informativo per Valendas e la gola del Reno.  Come una locanda attraente a forma di regione, dovrebbe trasmettere impulsi di sviluppo regionale.  Ciò dovrebbe avvenire in particolare attraverso: un maggiore valore aggiunto per: la conservazione e l'uso dei paesani nell'annuncio di monumenti architettonici del paesaggio unico Secondo il piano, la fondazione è stata formalmente istituita il 21 giugno 2011 a Coira.  L'iscrizione nel registro di commercio è stata pubblicata il 29 giugno 2011 (SOGC n. 124 p.15).  Consigli di fondazione

  • Martin Pfisterer, Dr.iur., Präsident Stiftung Valendas, Bern/Valendas

  • Walter Marchion, Geschäftsführer Stiftung Valendas, Valendas

  • Hansueli Baier, Hotelberatungen, Chur

  • Sep Cathomas, Architekt, Nationalrat, Präsident Region Surselva, Breil/Brigels

  • Benedikt Bühler, ehemaliger Gemeindepräsident Valendas, Valendas

  • Marc Woodtli, Produktmanager Flims Laax Falera, Flims

  • Hanspeter Brunner-Thöny, Landwirt, Vertreter Landwirtschaft, Valendas

  • Hans Rudolf Luzi, Hotelier, Hotel Weisses Kreuz, Splügen

  • Regula Ragettli, Hausfrau und Museumsführerin, Valendas

  • Ludmila Seifert, lic. phil. I, Geschäftsführerin Bündner Heimatschutz, Chur

STORIA

SEZIONE DALL'INVENTARIO DI PROPRIETÀ 2006 DEL CANTONAL MONUMENT CARE GRAUBÜNDEN:

L'Engihuus si trova nel centro di Valendas.  La parte più antica dell'edificio è una piccola casa colonica con una caserma dei pompieri in mattoni e una zona giorno e notte a maglia, datata al 1517 da un esame dendrocronologico.  Forma l'ala meridionale del complesso edilizio orientata verso la fontana.  In un secondo momento, un edificio simile a un'immagine speculare fu costruito nel nord, che era collegato all'edificio originale da un'ala di accesso centrale.  La facciata a capanna della casa si affaccia sulla Brunnenplatz, anche se da lì si accede solo direttamente alla vecchia locanda.  L'ingresso principale si trova sull'asse del corridoio centrale e si apre sulla Kantonsstrasse.  A ovest, intorno al 1674 fu aggiunta una costruzione a maglia con una loggia rivolta verso la fontana.  L'aspetto attuale delle facciate risale a una ricostruzione della fine del XIX secolo.  Ciò che la casa ha vissuto durante tutto questo tempo è solo parzialmente preservato.  Sicuramente serviva da fattoria, poi da locanda "Stern" e da negozio di paese.  L'ultimo proprietario si chiamava Engi e diede alla casa il nome "Engihuus", usato fino a poco tempo fa.  Engi fu l'ultimo detentore di poste svizzere registrato ufficialmente nel libro di testo ufficiale, che portava ancora la posta a Dutjen con la sua squadra di cavalli.  Rapporto sui giornali La casa rimase vuota per circa 20 anni e contribuì solo con la sua facciata allo storico villaggio di Valendas.  Nel 2009, il comune di Valendas ha donato l'Engihuus alla Valendas Impuls Foundation a condizione che l'edificio storico fosse utilizzato nell'interesse della comunità del villaggio.  La Gasthaus am Brunnen ha lo scopo di aiutare a preservare il lavoro nel villaggio e, insieme all'affascinante progetto "Valendas Reno Gorge", di generare un valore aggiunto diretto per agricoltori, fornitori di turismo, artisti creativi, fornitori locali e menti creative.  Il rinomato architetto dei Grigioni e il professore ETH Gion A. Caminada potrebbero essere conquistati per rinnovamento ed ampliamento.  Un colpo di fortuna per Valendas!  È importante per lui ridisegnare la casa in modo che soddisfi i requisiti moderni dei suoi futuri utenti e si adatti armoniosamente al contesto del centro del villaggio.  Con la sua architettura, ciò che la fondazione spera nella ristrutturazione diventa possibile: il rinnovamento di una casa che merita di essere protetta e, allo stesso tempo, la creazione di un vivace punto d'incontro nel villaggio che riunisce i locali e gli amici di Valendas per formare una potente comunità.

STORIA

Webdesign Gasthaus am Brunnen

Andy Hunger www.fotocosmos.ch

e-Mail info@fotocosmos.ch

Tel. & WhatsApp +41 77 444 88 88